Essere in(s)etto

Vorrei essere un moscerino, volare basso e sentire solo il peso dell’aria e della polvere. Vorrei essere un moscerino, senza ambizione, senza paura, senza aspettativa di vita. Vorrei essere un moscerino, e saprei esserlo benissimo, sarei il migliore dei moscerini possibile, me ne starei a zonzo senza preoccupazioni, il mio ronzio sarebbe impercettibile, non infastidirei […]

Read More Essere in(s)etto

Ricominciare

Dare nuovo inizio, nuovo corso, cambiare, correre verso, urlare, piangere, sbattere i piedi, tirarsi i capelli, acciuffarli, respirare. Respirare. Stendersi a terra, fissare il soffitto senza vedere. Stare nel vuoto. Ricominciare.  Respirare, sedersi, legare una coda alta, asciugare le lacrime, fare forza sui polsi e alzarsi. Cambiarsi, scegliere le scarpe, i jeans, la camicia e […]

Read More Ricominciare

Bastare a sé stessi

Comincio col dirvi, amici cari, che “sé stesso”  (come il più noto “sé” riflessivo) desidera fortemente essere accentato. Vi rivelo – con rammarico –  che la norma grammaticale che ci hanno insegnato le nostre maestre, secondo cui il “se” si accenterebbe solo se non è seguito da “stesso” è ormai roba da prima Repubblica e, come […]

Read More Bastare a sé stessi

Rompersi

Se una cosa cade, quasi sicuramente si rompe. Vero è che se alla cosa suddetta tenete poco, allora ci saranno meno possibilità che si rompa, ma se è il vaso cinese a stare poco poco in bilico, quello che avete comprato all’asta su ebay dopo una nottata infinita di rilanci, state tranquilli: cadrà e si […]

Read More Rompersi